L’emozione di un doppio tutto nuovo, e le esperte mani di Primo Baran che lo preparano